Rosetosharks

Switch to desktop Register Login

SI CHIUDE UNA MERAVIGLIOSA STAGIONE In evidenza

Roseto: Smith 19, Cantarini, Piazza, D’Emilio, Fultz 12, D’Eustachio 2, Radonijc 3, Fattori 9, Mei 3, Casagrande 5, Amoroso 7, Sherrod 23  All: Di Paolantonio

Virtus: Spissu 23, Umeh 23, Spzzichini, Ndoja 12, Rosselli 5, Michelori 2, Oxilia, Gentile 14, Penna ne, Lawson 13, Bruttini 5 All: Ramagli

 

Arbitri: Nicolini, Capotorto, Capello   

Note: Parziali: 19-26, 37-50, 65-74. Roseto: 20/32 da 2, 10/29 da 3, 13/16 ai liberi, 25 rimbalzi (8 offensivi), 13 assist, 14 palle perse, 5 palle recuperate. Virtus: 29/37 da 2, 9/26 da 3, 12/15 ai liberi, 30 rimbalzi (6 offensivi), 10 assist, 9 palle perse, 11 palle recuperate. Usciti per cinque falli: nessuno. Luogo: PalaMaggetti Turno di A2: gara 4 quarti Spettatori: 3000

Si chiude la stagione della Visitroseto.it, che esce sconfitta ma a testa altissima da gara 4 col punteggio di 83-97. Anche questa volta, come due giorni fa, è stata una partita tutta a rincorrere, sprofondando fino al -16 ma sapendo reagire e tornare fino al -6, prima di arrendersi definitivamente, in modo che anche i più giovani (Cantarini, D’Emilio e D’Eustachio) potessero avere la loro chance sul parquet nei minuti finali. Passa meritatamente la Virtus, trascinata da Spissu e Umeh per tutta la partita, mentre a spegnere le speranze di Fultz e compagni sono stati i canestri di Gentile e Ndoja, ma Roseto ha fatto la sua figura al cospetto di quella che è, probabilmente, la squadra più attrezzata dell’intera serie A2, uscendo tra gli applausi di un pubblico encomiabile.

Alla palla a due, coach Di Paolantonio schiera Fultz playmaker, Smith e Casagrande esterni, Amoroso e Sherrod nel pitturato coach Ramagli risponde con Spissu in cabina di regia, Umeh e Rosselli esterni, Ndoja e Lawson sotto canestro. Sblocca Umeh in entrata, Amoroso risponde con un 2+1 ma Spissu e Lawson firmano il 3-6 a 8:18. Sherrod segna appoggiandosi a Lawson, il quale trova poi il fondo della retina per due volte, ma il pivot ex Yale realizza 4 punti in fila per il 9-10 a 5:32. Umeh firma il parziale biancazzurro con una penetrazione, Fultz impatta dall’arco ma la guardia bianconera spara la tripla del 12-15. Smith pareggia ancora dai 6.75, Lawson e Umeh rispondono scavando il primo solco della partita: 15-24 a 1:53. Botta e risposta tra Sherrod e Bruttini per il 19-26 con cui termina la prima frazione di gioco.

Un 2/2 dalla lunetta di Umeh apre il secondo quarto, Fattori risponde con una giocata personale, poi Spissu dalla media e Radonijc da 3 per il 24-30 a 7:46. Gentile e Spizzichini mandano a bersaglio una tripla, poi Bruttini col 2+1 in contropiede e Gentile con un libero per il 24-40 a 5:51. Fattori ferma il parziale ospite di tabella, Gentile replica dalla media, il lungo ex Campli confeziona un 2+1 ma Lawson schiaccia il 29-44. Smith spara una tripla, Spissu e Michelori realizzano da sotto ma Fattori firma il 34-48 a 1:30. La guardia ex Georgia Tech infila un'altra bomba, segue il canestro di Spissu che chiude la prima metà di gara sul 37-50.

Un canestro di Rosselli sblocca il terzo periodo, Sherrod fa 2/2 a cronometro fermo, poi Ndoja di tabella e ancora Sherrod con 5 punti in fila per il 44-54 a 7:34. Ndoja mette una tripla pesante, il pivot ex Yale replica in tap-in ma Umeh dalla media scrive 46-59 a 6:40. Rosselli manda a bersaglio dall’arco, Fultz lo imita, seguono Spissu in entrata e Casagrande ai liberi: 50-64 a 4:14. Botta e risposta tra Gentile e Smith, Sherrod realizza in avvicinamento 4 punti, ai quali risponde Ndoja  da 3 per il 57-69. Smith confeziona un fondamentale 5/5 a cronometro fermo per il -7, Spissu segna in entrata, Mei spara la bomba del -6 ma Umeh realizza sulla sirena un canestro impossibile: 65-74 al 30’.

2 liberi di Umeh aprono gli ultimi 10’, Sherrod fa canestro da sotto ma Gentile segna 5 punti potenzialmente decisivi: 67-81 a 7:31. Ndoja trova ancora due punti, Casagrande risponde dalla media, Fultz spara una tripla ma Lawson appoggia il 72-85. Amoroso fa canestro su assist di Fultz, Spissu risponde di tabella ma Amoroso firma il 76-87 a 3:19. Lawson fa ½ dalla lunetta, Casagrande segna in contropiede ma Ndoja e Spissu chiudono definitivamente i conti sul 78-92 con 2” di anticipo. Amoroso spara una tripla, Spissu fa 4/4 ai liberi e il canestro del giovane D’Eustachio fissa il punteggio finale sull’83-97.

La stagione si chiude nel migliore dei modi, con tutti i tifosi in campo a festeggiare con i ragazzi di coach Di Paolantonio, artefici di un autentico capolavoro.

Edoardo Testa, ufficio stampa Roseto Sharks

Vota questo articolo
(8 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Roseto Sharks S.S.D. a r.l. - Piazzale Olimpia 1 - 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) - P.I. 01604840676 - Tel. 085-8942890 - Fax 085-8942890 - email: info@rosetosharks.com Registro Stampa n. 664 del Tribunale di Teramo - Direttore Responsabile: Vincenzo Angelico - Editore: Roseto Sharks S.S.D. a r.l. Copyright © 2013. All Rights Reserved. - Powered by MORENO DI EGIDIO

Top Desktop version

Questo sito usa cookie tecnici, di profilazione e analitici. Navigando il sito web dichiari di accettare e acconsentire un utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso espressi nel documento Cookies Info