Rosetosharks

Switch to desktop Register Login

GLI AVVERSARI DI DOMANI: ASSIGIECO PIACENZA In evidenza

Avversaria degli Sharks nella 29^ e penultima giornata di campionato è l’Assigeco Piacenza di coach Andreazza.

Nata dalle ceneri dell’Assigeco Casalpusterlengo, si è presentata ai nastri di partenza con un roster tutto nuovo e di notevole livello, in cui ben 3 elementi sono scesi dal piano di sopra e altri sarebbero senza dubbio capaci di competere anche in serie A. Dopo una prima parte di campionato molto positiva, sempre nelle zone alte della classifica, una lunga serie di infortuni e esigenze personali (come il rientro forzato di Jones negli USA per problemi familiari) hanno interrotto bruscamente il percorso della squadra, che non è riuscita a centrare la post-season, rischiando di venire addirittura risucchiata in zona play-out. Al momento, la classifica vede gli emiliani a quota 24 punti, con 12 successi e 16 sconfitte. Il match di domani sarà un crocevia importante per Fultz e compagni, i quali in caso di vittoria entrerebbero matematicamente tra le migliori 8 del girone est con una giornata di anticipo; l’impegno non è certamente da sottovalutare, proprio perché Piacenza non ha più nulla da chiedere al campionato e giocherà senza alcun pensiero, e c’è bisogno di dare una risposta a tutto il popolo biancazzurro dopo la legnata subita domenica da Ravenna. All’andata, dopo 20’ punto a punto, gli Sharks crollarono, lasciando lì le ultime speranze di accedere alla final eight e chiudendo con ben 25 lunghezze di scarto una delle serate più storte della stagione.

Gli esterni. Cabina di regia affidata al classe ’93 De Nicolao, il quale alla sesta stagione consecutiva in questo campionato non è riuscito a ripetere l’ottima annata del 2015/2016, la migliore della sua carriera, ma è stato una pedina importante per la crescita dell’under Costa, classe ’97 e uno dei più colpiti dagli infortuni nel momento in cui poteva consacrarsi come giocatore di categoria. Come guardia titolare c’è l’americano Hasbrouck, l’anno scorso retrocesso con le V Nere, che ha delle grandi doti sia come realizzatore sia come passatore (miglior realizzatore e assistman di squadra); il gruppo degli esterni si completa con un altro ottimo tiratore come Borsato (47% da 3), mentre nel corso della stagione è stato perso l’under Rossato, trasferitosi a Reggio Calabria.

Le ali. Nello spot di “3” agisce l’ex Ferentino Raspino, probabilmente la migliore ala piccola del girone insieme a Rosselli in quanto a completezza nelle due fasi di gioco, ma la vera punta di diamante è il suo cambio Formenti, il quale può giocare anche da guardia, con ben 5 campionati di serie A1 alle spalle tra cui quello del “triplete” con la maglia di Sassari nel 2015 ma molto sfortunato quest’anno: a causa degli infortuni vanta solo 14 presenze, tuttavia quando c’è si sente e non poco (il 53% da 3 è emblematico in questo senso). Tagliato Jones per le ragioni sopra citate, il nuovo extracomunitario è il lituano Biruta, che ha giocato appena 3 partite e si fa sentire soprattutto a rimbalzo, dove arpiona quasi 9 carambole ad allacciata di scarpe. Dalla panchina esce il classe ‘98 Dincic, cresciuto in maniera esponenziale nel corso della stagione fino a meritarsi anche alcune chance in quintetto.

I pivot. Sotto canestro il titolare è l’ex Biella Infante, ottimo tiratore da 2 ma soprattutto da 3 (32 realizzazioni dall’arco in stagione, oltre una a partita) e anche capace di sfruttare la sua esperienza nella propria area, dove raccoglie la bellezza di 5 palloni a partita. Il suo cambio è Persico, che in carriera ha giocato quasi sempre nel terzo campionato nazionale e sta trovando poco spazio nelle rotazioni dell’Assigeco.

Il coach. Anche coach Andreazza, come Di Paolantonio, è alla prima esperienza della carriera da head coach, dopo qualche stagione passata a farsi le ossa nel settore giovanile di Casalpusterlengo. I vari infortuni non gli hanno permesso di lavorare al meglio, ma nel complesso non si è comportato affatto male nel gestire un gruppo molto forte ed esperto.

QUINTETTO

Francesco De Nicolao (4.6 punti, 2.7 rimbalzi e 2.3 assist in 22.9 minuti)

Kenny Hasbrouck (17.2 punti, 3 assist e 2 recuperi in 33.3 minuti)

Tommaso Raspino (10.9 punti, 4.5 rimbalzi e 2.8 assist in 29.9 minuti)

Gilvydas Biruta (8 punti, 8.6 rimbalzi e 2 falli subiti in 27.7 minuti)

Luca Infante (9.2 punti, 6.1 rimbalzi e 2.9 falli subiti in 30.7 minuti)

PANCHINA

Valerio Costa (0.3 rimbalzi, 0.3 assist e 0.3 falli subiti in 7.3 minuti)

Stefano Borsato (7.6 punti, 1.4 rimbalzi e 1.7 assist in 21.8 minuti)

Matteo Formenti (10.5 punti, 2.8 rimbalzi e 2 assist in 23.1 minuti)

Nemanja Dincic (3.4 punti, 2.4 rimbalzi e 1.4 falli subiti in 14.1 minuti)

Edoardo Persico (2.2 punti, 1.7 rimbalzi e 0.6 falli subiti in 10.4 minuti)

RISULTATO PARTITA ANDATA

Assigieco Piacenza 88-63 Roseto Sharks (Jones 27, Raspino 17 – Smith 18, Amoroso 17)

Edoardo Testa, ufficio stampa Roseto Sharks

Vota questo articolo
(2 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Roseto Sharks S.S.D. a r.l. - Piazzale Olimpia 1 - 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) - P.I. 01604840676 - Tel. 085-8942890 - Fax 085-8942890 - email: info@rosetosharks.com Registro Stampa n. 664 del Tribunale di Teramo - Direttore Responsabile: Vincenzo Angelico - Editore: Roseto Sharks S.S.D. a r.l. Copyright © 2013. All Rights Reserved. - Powered by MORENO DI EGIDIO

Top Desktop version

Questo sito usa cookie tecnici, di profilazione e analitici. Navigando il sito web dichiari di accettare e acconsentire un utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso espressi nel documento Cookies Info