Rosetosharks

Switch to desktop Register Login

LA VISITROSETO.IT CADE CONTRO RAVENNA In evidenza

La Visitroseto.it incappa nella sua prima vera giornata storta tra le mura amiche del PalaMaggetti in questa stagione proprio nella gara che poteva consegnarle aritmeticamente i playoff, e cede ad un’ottima Ravenna con il punteggio di 71-81: successo meritato per i romagnoli, sempre avanti nel corso della gara e protagonisti di un’altra prova maiuscola che rinsalda il proprio terzo in classifica, mentre Fultz e compagni avranno a disposizione sabato prossimo un altro match-point playoff ospitando Piacenza.

 

Coach Di Paolantonio, premiato prima della gara come miglior allenatore del mese di marzo, propone il solito quintetto base con Fultz, Smith, Casagrande, Amoroso e Sherrod mentre l’OraSì risponde affiancando Tambone, Sgorbati e Masciadri al duo americano composto da Marks e Smith. La contesa si apre subito nel segno ospite, con Ravenna che muove benissimo la palla e si porta in due minuti sul 2-10 con le triple di Masciadri e Sgorbati: la reazione biancazzurra è affidata al duo Smith-Amoroso (13 punti combinati nel parziale), ma i romagnoli continuano a girare come un orologio svizzero in attacco, chiudendo alla prima sirena sul 16-26 e con sei giocatori già a bersaglio.

Il 5-0 targato Fultz-Amoroso accende il PalaMaggetti e forza la panchina ospite al time-out, ma è di fatto un fuoco di paglia: un chirurgico Sgorbati (12 punti con 5/5 dal campo alla pausa lunga) riporta i suoi avanti in doppia cifra, con l’OraSì che trova costanti benefici nel gioco interno (17/22 da 2 all’intervallo, contro il 38% degli Sharks) e vede accendersi anche i propri americani, silenti nel primo tempo, per il 26-42 del 17esimo. Due siluri di Smith sembrano consentire a Roseto di rosicchiare qualcosa, ma un folle ultimo minuto tra errori e palle perse produce un devastante 0-9 di parziale con la tripla dello Smith ravennate che manda le due squadre al riposo lungo sul 32-51.

Anche in uscita dall’intervallo è Ravenna ad uscire meglio dai blocchi, aggiornando a +23 il proprio massimo vantaggio grazie ai soliti Smith e Marks. Nel momento più difficile Roseto prova a scuotersi, approfittando di un fisiologico calo dell’attacco giallorosso (praticamente perfetto per larghi tratti della contesa): la rimonta però è lenta e confusa, e nonostante i tentativi di Sherrod e Casagrande gli ospiti restano avanti di 16 (42-58) al 27esimo. Una tripla di Piazza e qualche dubbia chiamata arbitrale scaldano però il pubblico di casa,  e la Visitroseto.it chiude in un modo o nell’altro ancora in partita la terza frazione (47-60), sprecando anche un paio di occasioni per riavvicinarsi ulteriormente.

Anche nell’ultimo quarto il leit-motiv della gara non muta: Ravenna sempre in controllo, ed i biancazzurri che provano a rimanere in partita con una tripla fuori equilibrio di Mei, seguita però da due lunghi minuti e mezzo senza segnare in cui Tambone e compagni tornano a +18. Uno show balistico di Smith, a lungo fuori partita nonostante i 25 punti realizzati, riporta i suoi sul 59-70 a quattro minuti dal termine: ma la squadra di Martino esce ancora dal time-out con una perfetta esecuzione offensiva, finalizzata con la tripla di Marks che di fatto chiude i giochi. Roseto infatti, pur non mollando e riportandosi a -9 con il solito Smith a 1:33 dal termine, non dà mai l’impressione di poterla riaprire completamente e si arrende con il punteggio di 61-71.

Un’inusuale serata storta, al di là dell’orgogliosa rimonta finale, che non deve comunque intaccare l’ottimo percorso compiuto fin qui da Fultz e compagni: anche perché Ravenna ha dimostrato anche sul parquet del PalaMaggetti le proprie grandi qualità corali, chiudendo con l’intero quintetto base in doppia cifra una gara di notevole maturità. Per la VisitRoseto.it l’imperativo è invece quello di tornare al sorriso sabato prossimo contro Piacenza, per blindare aritmeticamente i playoff senza dover dipendere dai risultati altrui. Appuntamento, sempre al PalaMaggetti, per le ore 20:30.

 

VISITROSETO.IT-ORASI’ RAVENNA 71-81 (16-26; 32-51; 47-60)

ROSETO: Amoroso 10, Fultz 12, Smith 25, Sherrod 15, Casagrande 3, Mei 3, Piazza 3, Fattori, Radonjic, Cantarini ne, D’Eustachio ne. Coach: Di Paolantonio.

RAVENNA: Marks 22, Tambone 10, Masciadri 11, Smith 17, Sgorbati 12, Raschi 2, Chiumenti 3, Sabatini 4, Crusca, Seck ne. Coach: Martino.

Tiri da 2: Roseto 12/35 (34%), Ravenna 24/38 (63%).

Tiri da 3: Roseto 14/31 (45%), Ravenna 6/20 (30%).

Tiri liberi: Roseto 5/8 (63%), Ravenna 15/17 (88%).

Rimbalzi: Roseto 33 (20+13, Sherrod 13), Ravenna 32 (26+6, Tambone 8).

Assist: Roseto 7 (Smith e Mei 2), Ravenna 8 (Tambone 4).


Stefano Blois-Ufficio Stampa Roseto Sharks

[In foto, la Curva Nord-Scatto di Andrea Cusano]

Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Roseto Sharks S.S.D. a r.l. - Piazzale Olimpia 1 - 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) - P.I. 01604840676 - Tel. 085-8942890 - Fax 085-8942890 - email: info@rosetosharks.com Registro Stampa n. 664 del Tribunale di Teramo - Direttore Responsabile: Vincenzo Angelico - Editore: Roseto Sharks S.S.D. a r.l. Copyright © 2013. All Rights Reserved. - Powered by MORENO DI EGIDIO

Top Desktop version

Questo sito usa cookie tecnici, di profilazione e analitici. Navigando il sito web dichiari di accettare e acconsentire un utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso espressi nel documento Cookies Info