Rosetosharks

Switch to desktop Register Login

GLI SHARKS BATTONO LA FORTITUDO E SONO QUARTI IN CLASSIFICA! In evidenza

Roseto: Smith 24, Cantarini ne, Piazza, D'Emilio ne, Fultz 9, Radonijc, Fattori 2, Mariani ne, Mei 12, Casagrande 8, Amoroso 8, Sherrod 8  All: Di Paolantonio

Fortitudo: Marchetti, Mancinelli 7, Candi 6, Legion 24, Ruzzier 3, Montanari ne, Campogrande 5, Montano, Costanzelli ne, Gandini 5, Raucci 5, Knox 10, Italiano 3 All: Boniciolli

 

Note: Parziali: 24-27, 37-41, 57-54. Roseto: 16/29 da 2, 9/24 da 3, 12/17 ai liberi, 29 rimbalzi (9 offensivi), 9 assist, 15 palle perse, 7 palle recuperate. Fortitudo: 15/27 da 2, 10/24 da 3, 8/12 ai liberi, 28 rimbalzi (6 offensivi), 8 assist, 16 palle perse, 6 palle recuperate. Usciti per cinque falli: nessuno. Luogo: PalaMaggetti Turno di A2: 26°. Spettatori: 3000

Arbitri: Moretti, Radaelli, Callea

Undicesima vittoria interna per la Visitroseto.it, che supera 71-68 la Fortitudo Bologna e vola al 4° posto in classifica a 32 punti, al pari di Trieste. E' stata una partita combattutissima, giocata con una cornice di pubblico, capace di trascinare al successo i ragazzi di coach Di Paolantonio, davvero da categoria superiore nonostante l'orario inusuale e non del tutto comodo. In campo, Smith e Legion hanno messo in scena una sensazionale sfida a colpi di canestri, che si è chiusa in parità a quota 24. Si è giocato sul filo dell'equilibrio per tutta la durata del match, con gli ospiti a condurre nella prima metà fino alle 10 lunghezze di vantaggio e i padroni di casa a ribaltare il risultato dopo l'intervallo. Negli ultimi minuti, le triple di Mei (sul 63-63) e Fultz (sul 66-65) hanno deciso l'esito dell'incontro in favore dei biancazzurri.

Alla palla a due, coach Di Paolantonio schiera il solito quintetto con Fultz playmaker, Smith e Casagrande esterni, Amoroso e Sherrod sotto canestro; coach Boniciolli si presenta con Ruzzier in cabina di regia, Legion e Raucci esterni, Mancinelli e Knox nel pitturato. Raucci sblocca la partita dalla lunga distanza, Amoroso risponde dalla media e Casagrande appoggia il 4-3 a 8:49. Smith spara una tripla da 8 metri, poi un'altra ancora ma Legion mette il 10-5 a 7:14. Knox fa 1/2 ai liberi e fa canestro in schiacciata, Smith è preciso dalla lunetta e Casagrande confeziona il 2+1 del 15-8 a 5:46.  Legion e Mancinelli vanno a segno dalla lunga distanza per il -1, Fultz replica dalla stessa distanza ma l'americano ex Roseto realizza altri 5 punti per il sorpasso sul 18-19 a 3:35. Amoroso muove il punteggio dei suoi da sotto, Campogrande risponde dai 6.75 e Smith mette i liberi del 22-22 a 2:18. Knox realizza un 2+1, Gandini di tabella e Sherrod su assist di Piazza accorcia sul 24-27 di fine primo quarto.

Casagrande in contropiede e Raucci aprono il secondo periodo, Candi fa 2/2 dalla lunetta e Legion lanciatissimo firma il +7 a 6:53. Uno scatenato Legion trova ancora due volte il fondo della retina, in mezzo Smith dalla media, poi Mei trova la tripla del 31-38 a 4:10. Amoroso fa canestro di tabella, Smith è glaciale ai liberi e poi trova i 2 punti in entrata per il -1, ma Ruzzier sulla sirena dell'intervallo lungo trova una tripla incredibile per il 37-41.  

Al rientro in campo, Mei spara subito una tripla, imitato da Italiano e Fultz per il 43-44 a 8:58. Candi realizza dalla media, Legion fa 2/2 a cronometro fermo ma Sherrod schiaccia il 45-48 a 7:47. Sherrod  non sfrutta a pieno un canestro e fallo, Mei realizza la bomba del sorpasso e Smith firma dalla media il 52-48 a 5:01. Knox sblocca i suoi con un tap-in, Smith risponde con 2 liberi e Sherrod si inventa il canestro del 56-50 a 4:11.  Campogrande segna dopo un rimbalzo offensivo, Casagrande fa 1/2 ai liberi e Mancinelli appoggia il 57-54 con cui si chiude il terzo quarto di gioco.

Candi apre con una schiacciata in contropiede gli ultimi 10', seguito da Mancinelli per il sorpasso ma Fattori appoggia il controsorpasso (59-58) a 8:20. Knox segna in schiacciata, Smith con l'aiuto del ferro e Amoroso di forza per il 63-60 a 3:55. Gandini spara la tripla del pareggio, Mei risponde dalla stessa distanza e Legion fa 2/2 ai liberi per il 66-65 a 2:39. Fultz segna una bomba vitale, Smith è preciso ai liberi per il 71-65 a 1' dalla fine. Ruzzier fa 0/2 a cronometro fermo, consegnando di fatto agli Sharks il match, che si chiude 71-68 con un'altra tripla di Legion.

Il prossimo incontro è la trasferta sul parquet di Jesi: appuntamento all'UBI BPA Sports Center domenica 2 aprile alle ore 18.

Edoardo Testa, ufficio stampa Roseto Sharks

Vota questo articolo
(4 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Roseto Sharks S.S.D. a r.l. - Piazzale Olimpia 1 - 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) - P.I. 01604840676 - Tel. 085-8942890 - Fax 085-8942890 - email: info@rosetosharks.com Registro Stampa n. 664 del Tribunale di Teramo - Direttore Responsabile: Vincenzo Angelico - Editore: Roseto Sharks S.S.D. a r.l. Copyright © 2013. All Rights Reserved. - Powered by MORENO DI EGIDIO

Top Desktop version

Questo sito usa cookie tecnici, di profilazione e analitici. Navigando il sito web dichiari di accettare e acconsentire un utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso espressi nel documento Cookies Info