Rosetosharks

Switch to desktop Register Login

GLI SHARKS VINCONO IL DERBY DOPO DUE OVERTIME! In evidenza

Chieti: Golden 35, Mortellaro 6, Allegretti 18, Fallucca 4, Turel 5, Venucci 10, Piccoli 4, Ippolito ne, Zucca 2, Sergio 8, Decosey 8 All: Bartocci

Roseto: Smith 28, Cantarini ne, Piazza 6, Fultz 12, D'Eustacchio ne, Radonijc, Fattori 3, Mariani ne, Mei 12, Casagrande 7, Amoroso 17, Sherrod 25 All: Di Paolantonio

 

Note: Parziali: 29-20, 52-36, 66-62, 87-87, 95-95. Chieti: 23/47 da 2, 11/24 da 3, 21/32 ai liberi, 44 rimbalzi (10 offensivi), 35 assist, 14 palle perse, 7 palle recuperate. Roseto: 26/45 da 2, 11/34 da 3, 25/37 ai liberi, 42 rimbalzi (13 offensivi), 20 assist, 13 palle perse, 3 palle recuperate. Usciti per cinque falli: Sergio. Luogo: Pala Tricalle Turno di A2: 24°. Spettatori: 2400

Arbitri: Ursi, Giovannetti, Costa

Sono serviti due overtime per decretare il vincitore del derby d'Abruzzo, e alla fine gli Sharks la spuntano col punteggio di 100-110. I 10 punti di distacco, tutto sommato, non hanno rispecchiato quanto visto in campo, dal momento che Chieti ha giocato un'ottima partita, conducendo praticamente fino agli ultimissimi secondi e anche in parte del primo supplementare. Nel secondo overtime, poi, Fultz e Sherrod hanno preso per mano i compagni, tenuti a galla da Smith (28 punti per lui) per lunghi tratti dell'incontro, e li hanno condotti alla vittoria. In generale, è stata una prova di squadra strepitosa, di un gruppo che ha saputo reagire dopo i primi 20' e poi vincere una battaglia lunga 50'.

Alla palla a due, coach Bartocci schiera Golden e Fallucca esterni, Decosey ala, Allegretti e Mortellaro nel pitturato; coach Di Paolantonio risponde con Fultz playmaker, Smith e Casagrande esterni, Amoroso e Sherrod sotto canestro. Allegretti la mette subito dai 6.75, esattamente come Golden ma Smith muove il punteggio dei suoi con un 1/2 ai liberi: 6-1 a 8:18. Mortellaro realizza in rovesciata, Casagrande risponde da 3 ma Decosey infila dalla media il 10-4 a 7:25. Smith serve Sherrod che va con la bimane, Allegretti è ancora preciso dall'arco ma i due USA biancazzurri firmano un mini parziale per il 13-10 a 5:35. Fallucca dalla media, Casagrande a cronometro fermo ma un Allegretti in grande spolvero schiaccia il suo 8° punto: 17-12 a 4:45. Golden in entrata, Fultz dalla media ma il play teatino spara la tripla del 22-14 a 2:50. Allegretti continua  a martellare raggiungendo la doppia cifra, Amoroso fa solo 1/2 ai liberi e Turel mette il 26-15 a 0:55. Mei è glaciale a cronometro fermo, poi Sergio e Amoroso chiudono la prima frazione con le triple del 29-20.

Il secondo quarto si apre con la tripla di Mei e la penetrazione di Decosey, poi Piccoli fa 1/2 ai liberi: 32-23 a 8:45. Piazza centra il bersaglio grosso, Decosey fa 2/2 a cronometro fermo e Piccoli realizza la tripla del 37-26 a 6:54. Mei fa ancora canestro da 3, Smith allunga il parziale dalla media, ma Golden sblocca i suoi dalla lunetta per il 39-31 a 5:02. Allegretti non sfrutta in pieno un 2+1, Venucci fa 2/2 ai liberi, successivamente botta e risposta di tabella tra Golden e Sherrod: 45-33 a 2:50. Mortellaro da sotto, Golden in contropiede e Chieti vola sul +16; Smith fa solo 1/2 a cronometro fermo, poi Turel mette la tripla del 52-34. Un canestro di Casagrande manda le squadre negli spogliatoi sul 52-36.

Fallucca e Smith aprono il terzo quarto, seguiti dalla tripla di Allegretti e da 2 punti di Sherrod dalla media: 57-40 a 8:38. Golden e Fultz fanno canestro in penetrazione, Smith fa 2/3 ai liberi sfruttando un tecnico fischiato alla panchina di Cheti e sul possesso aggiuntivo Sherrod mette il 59-46 a 7:02. Decosey fa 1/2 dalla lunetta, Amoroso mette una tripla, Smith da sotto e siamo 60-51 a 5:25. Decosey fa 1/2 dalla lunetta, Fultz e Amoroso sparano il -4 dai 6.75, poi Golden ferma il parziale biancazzurro col canestro del 63-57. Smith rimette 4 lunghezze su assist di Sherrod, Allegretti spara una tripla ma Sherrod realizza da sotto il 66-61 a 1:10. Piazza fa 1/2 a cronometro fermo, e il solito terzo quarto da fantascienza degli Sharks si chiude sul 66-62.  

Venucci segna il primo canestro dell'ultimo periodo, al quale segue Zucca dalla media ma Piazza sblocca il punteggio dei suoi: 70-64 a 8:29. Sherrod si guadagna un 2+1, Golden replica in penetrazione ma Amoroso spara la bomba del 72-70 a 6:39. Golden fa 2/2 ai liberi raggiungendo quota 20 nello score personale, poi solo 1/2 ma Fattori mette dall'arco il nuovo -2 (75-73) a 5:35. Sergio è preciso a cronometro fermo, Venucci spara la tripla del nuovo +7 Proger ma Smith in penetrazione firma l'80-75 a 4:22. Ancora un ispirato Venucci fa 2/3 ai liberi, Smith è invece glaciale ma Golden in entrata mette l'84-77 con 3' da giocare. La guardia ex Georgia Tech è ancora preciso a cronometro fermo, Sergio risponde da 3 ma Smith in contropiede lascia qualche speranza agli ospiti: 87-81 a 1:30. Amoroso mette 2 liberi pesanti, Sherrod da sotto per il -2 e Smith pareggia i conti con 28" da giocare a quota 87. Le Furie commettono infrazione di 24", coach Di Paolantonio chiama time-out e così gli Sharks hanno rimessa in attacco con 4:3 secondi sul cronometro: il tiro di Smith si ferma però sul ferro e si va all'overtime sull'87-87.

Golden torna a segnare in apertura di supplementari, Sherrod risponde di forza e Smith firma il sorpasso sull'89-91 a 3:02. Golden realizza un canestro fortunoso, poi mette i liberi del controsorpasso (93-91) a 2:07.  Mortellaro fa canestro su assist di Golden, Smith fa 2/2 dalla lunetta e Amoroso pareggia a quota 95: si gioca un secondo overtime.

Venucci fa solo 1/2 ai liberi, Sherrod prima appoggia il sorpasso e poi ruba palla e mette il +3: 96-99 a 3:48. Le due squadre non riescono più a trovare fluidità in attacco e continuano a sbagliare, fino ai 2 liberi di Golden del 98-99 a 2:47. Smith fa canestro in penetrazione, Fultz serve Sherrod che realizza l'ennesimo canestro: 98-103 a 1:56. Fultz si butta dentro e confeziona un 2+1, Golden replica con interferenza di Sherrod e Mei mette i liberi del 100-107 a 23" dalla fine. La tripla di Mei chiude il match sul 100-110.  

Adesso ci si prepara a un altro scontro diretto, quello con la Fortitudo Bologna: appuntamento sabato 25 marzo alle ore 14 al PalaMaggetti.

Edoardo Testa, ufficio stampa Roseto Sharks

Vota questo articolo
(8 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Roseto Sharks S.S.D. a r.l. - Piazzale Olimpia 1 - 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) - P.I. 01604840676 - Tel. 085-8942890 - Fax 085-8942890 - email: info@rosetosharks.com Registro Stampa n. 664 del Tribunale di Teramo - Direttore Responsabile: Vincenzo Angelico - Editore: Roseto Sharks S.S.D. a r.l. Copyright © 2013. All Rights Reserved. - Powered by MORENO DI EGIDIO

Top Desktop version

Questo sito usa cookie tecnici, di profilazione e analitici. Navigando il sito web dichiari di accettare e acconsentire un utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso espressi nel documento Cookies Info