Rosetosharks

Switch to desktop Register Login

GLI SHARKS PERDONO CON ONORE A TREVISO In evidenza

Treviso: Perry 14, Rota ne, La Torre 3, Moretti 10, Malbasa 4, Barbante ne, Fantinelli 10, Saccaggi ne, Rinaldi 5, Negri 9, Poser ne, Ancellotti 13 All: Pillastrini

Roseto: Smith 20, Piazza, Fultz 5, Radonijc, Fattori, Mariani ne, Mei 5, Casagrande 7, Amoroso 7, Sherrod 14  All: Di Paolantonio

 

Note: Parziali: 20-9, 38-20, 53-50. Treviso: 22/52 da 2, 5/14 da 3, 9/15 ai liberi, 44 rimbalzi (17 offensivi), 16 assist, 13 palle perse, 17 palle recuperate. Roseto: 20/33 da 2, 4/21 da 3, 6/7 ai liberi, 29 rimbalzi (4 offensivi), 6 assist, 20 palle perse, 7 palle recuperate. Usciti per cinque falli: nessuno. Luogo: Pala Verde Turno di A2: 23°. Spettatori: 5328

Arbitri: Cappello, Rudellat, Maschio

Nella bolgia del Pala Verde di Treviso gli Sharks escono sconfitti a testa alta col punteggio di 68-58. Nei primi 20', i ragazzi di coach Di Paolantonio hanno subito la presenza a rimbalzo offensivo degli avversari, tirando anche con basse percentuali. Dopo l'intervallo, l'inerzia della partita si è girata grazie ad un terzo quarto praticamente perfetto da 30 punti con 12/14 dal campo. Negli ultimi 10', Smith ha condotto i suoi fino al -2 (58-56), ma nei minuti finali è mancata la freddezza che invece Treviso ha avuto.

Alla palla a due, coach Pillastrini schiera Fantinelli e Moretti esterni, Negri ala, Perry e Ancellotti sotto canestro; coach Di Paolantonio risponde con Fultz in cabina di regia, Smith e Casagrande esterni, Amoroso e Sherrod sotto canestro. Sblocca subito Negri in entrata, lo seguono Perry, Moretti e Ancellotti: 8-0 dopo 2:30 e primo time-out ospite. Moretti allunga il parziale dall'arco, poi Sherrod segna il primo canestro biancazzurro dalla media e Amoroso appoggia l'11-4 a 5:12. Perry realizza dopo un rimbalzo offensivo, in seguito mette 2 liberi e schiaccia il 17-4 a 3:30. Sherrod prova a sbloccare i suoi da sotto, Moretti fa 1/2 dalla lunetta ma Mei spara la bomba del 18-9 a 1:05. Negri trova due punti da sotto per il 20-9 con cui si chiude il primo quarto di gioco.

Ancellotti apre con un 2+1 il secondo periodo, poi si guadagna un altro fallo ma fa solo 1/2 e Malbasa infila dalla media il 26-9 a 7:30. Smith muove il punteggio ospite con un canestro dei suoi, Malbasa trova altri due punti ma Fultz manda a bersaglio una tripla e Amoroso realizza il 28-16 a 4:15. Ancellotti recupera palla e va ad appoggiare due punti facili in contropiede, Fantinelli allunga il parziale ma Smith risponde dalla media per il 32-18. Rinaldi e Ancellotti continuano a macinare punti, poi Casagrande realizza su assist di Sherrod ma Negri manda a bersaglio sulla sirena del 2° quarto la tripla del 38-20 di metà gara.

Al rientro in campo, Sherrod e Fultz trovano il fondo della retina, poi Smith mette il -12 (38-26) dalla media a 7:50. Perry sblocca i suoi da sotto, ma Sherrod è glaciale dalla lunetta e Casagrande firma il 40-30 a 6:43. Negri ferma il parziale con una schiacciata, Smith replica dalla lunga distanza ma Ancellotti appoggia con l'aiuto del ferro il 44-33 a 5:18. Ancora Smith e Ancellotti sugli scudi, poi Fantinelli fa 1/2 a cronometro fermo ma Casagrande centra il bersaglio grosso e Smith in entrata firma il 47-41 a 3:20. Fantinelli realizza dalla media, poi manda a bersaglio la bomba del 52-41 a 2:10 che costringe coach Di Paolantonio a chiamare time-out. L'uscita dalla sospensione è positiva con un canestro e fallo di Amoroso e un paio di ottime difese, poi Moretti fa solo 1/3 ai liberi e Sherrod appoggia il nuovo -7 a 0:46. Smith realizza in contropiede, Mei dalla media sulla sirena e un terzo quarto irreale degli Sharks da 15-30 si chiude sul 53-50.  

L'ultima frazione si apre con la tripla di La Torre, seguito dai canestri da sotto di Sherrod e Perry per il 58-52 a 7:09. Dopo oltre 2', Sherrod trova i 2 punti dalla media, Smith fa 2/2 a cronometro fermo ma Moretti spara la tripla del 61-56 a 3:08. Smith fa canestro dalla media, ma Perry risponde da sotto e Rinaldi confeziona il 2+1 del 66-58 a 1:36. Il canestro di Fantinelli sulla sirena dei 24" chiude i conti sul 68-58.

Adesso una settimana di riposo per la Final Eight prima dello scontro diretto con Mantova: appuntamento al PalaMaggetti per domenica 12 marzo alle ore 18.

Edoardo Testa, ufficio stampa Roseto Sharks

Vota questo articolo
(3 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Roseto Sharks S.S.D. a r.l. - Piazzale Olimpia 1 - 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) - P.I. 01604840676 - Tel. 085-8942890 - Fax 085-8942890 - email: info@rosetosharks.com Registro Stampa n. 664 del Tribunale di Teramo - Direttore Responsabile: Vincenzo Angelico - Editore: Roseto Sharks S.S.D. a r.l. Copyright © 2013. All Rights Reserved. - Powered by MORENO DI EGIDIO

Top Desktop version

Questo sito usa cookie tecnici, di profilazione e analitici. Navigando il sito web dichiari di accettare e acconsentire un utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso espressi nel documento Cookies Info